Living Cinema

Posts Tagged ‘seconda guerra mondiale’

Gli eroi della domenica (1952) di Mario Camerini

In Nicheldome on 14 febbraio 2021 at 15:00

Non ci sono molti film di calcio nella cinematografia italiana, sebbene sia ormai da quasi un secolo lo sport nazionale. E questo è dovuto al fatto che non hanno mai avuto troppa fortuna al botteghino, oltre che presentano una oggettiva difficoltà di ripresa delle azioni di gioco. Questo almeno fino ad una decina di anni fa, prima cioè che il calcio moderno, quello delle televisioni satellitari, non ne stravolgesse il linguaggio visivo, dimostrando comunque anche l’eccessivo costo di una simile intervento.

Leggi il seguito di questo post »

L’astronave atomica del dottor Quatermass (1955) di Val Guest

In Nicheldome on 20 marzo 2019 at 11:37

l_astronave_atomica_del_dott_quatermass_posterPrimo adattamento cinematografico di una popolare serie televisiva scritta da Nigel Kneale e andata in onda sul canale della BBC un paio d’anni prima dell’uscita in sala, L’astronave atomica del Dottor Quatermass è tanto un film semplice e all’apparenza innocuo, quanto ricco invece di spunti di interesse tecnico e messaggi occulti. Leggi il seguito di questo post »

Siamo in guerra e sarà dura sopravvivere in gruppo: The Revenant/Dunkirk/The 12th Man.

In DropOut on 11 luglio 2018 at 10:30

therevenant_10_baseE’ incominciato tutto qualche anno fa forse, nel 2014 probabilmente con i primi spacci e le prime veline 2.0 che diffondevano la notizia che Leonardo DiCaprio aveva dormito nel ventre vero di un cavallo. Leggi il seguito di questo post »

1940 – 1949 // LE ALTRE CINEMATOGRAFIE

In Il Tempo Ritrovato on 1 luglio 2018 at 12:45

 

Lady_Robin_Hood-121534786-large

Female Robin Hood (1947) di Ren Pengnian

Ad Hong Kong melodrammi e commedie arricchiscono il panorama cinematografico nazionale. Un melodramma politico di rilievo è Villaggio natale tra le nuvole bianche (1940) di Situ Huimin. Alla fine del decennio l’industria raggiunge alti livelli di produzione cinematografica e nelle sale spopola il genere cappa e spada (wuxiapian in lingua mandarina), basato sull’unione delle arti marziali e le leggende più classiche asiatiche. Female Robin Hood (1947) di Ren Pengnian, regista cinese trasferitosi in questo paese, è uno dei primi esempi di questo genere, anche se l’ispirazione è decisamente internazionale. Life and death (1949) di Zhu Shilin, regista di Shangai anch’esso trasferitosi a Hong Kong, impiega effetti di sovrimpressioni mai utilizzati nel cinema orientale fino a questo momento. Il regista Zhu Shilin è anche uno degli autori principali del melo sociale realizzato ad Hong Kong.

22632908816In Spagna il paese nel 1942 si dichiara neutrale nel conflitto della Seconda Guerra Mondiale ed apre ufficialmente le porte al cinema americano. Nel dopoguerra, compresa l’importanza del cinema soprattutto come immagine che un paese dà di sé all’estero, l’uso della censura e la creazione della Scuola nazionale di cinema danno vita a diverse co-produzioni con paesi alleati quali l’Italia ed il Portogallo, ma solo a fini commerciali e per prodotti di facile consumo e non troppo impegnati politicamente. Leggi il seguito di questo post »

Captain NEMO's Weblog

Alchimia & Filosofia della Natura

CINEMA ZOO

IL CINEMA DALLA B ALLA ZOO

Cinema Estremo

Sex Horror Violence Weird Drama | Recensioni Film e Serie TV

ILPAESE DEI SOGNI

DOVE SE NON QUI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: