LivingCinema

Posts Tagged ‘Algeria’

#123 – Green

In Frames on 6 luglio 2019 at 11:10

“Sono nata e cresciuta in Francia, ma ho sangue algerino, turco, svedese e spagnolo: mi sento una cittadina del mondo. La vita e il cinema non hanno confini.”

Eva-Green-Actress.jpg

Eva Gaëlle Green

Annunci

Z, l’orgia del potere (1969) di Costa-Gravas

In Videodrome on 29 settembre 2014 at 09:44
CUBA

CUBA

(FRANCIA/ALGERIA – 127′ – col.)

Ascensore per il patibolo (1957)

In Senza categoria on 17 febbraio 2013 at 11:48

Ascensore per il patibolo – Louis Malle (FRANCIA – 1957 – 92′ b/n Tit.Or: Ascenseur pour l’échafaud)

con: Jeanne Moreau, Maurice Ronet, Georges Poujouly

Ascenseur pour l'échafaud Tratto dall’omonimo romanzo di Noel Calef, Ascensore per il patibolo è al cinema un triangolo perfetto costruito su tre punti principali: Jeanne Moreau, Maurice Ronet e Louis Malle (i loro tre nomi, infatti, aprono i titoli di testa). Leggi il seguito di questo post »

1895 – 1909 // LE ALTRE CINEMATOGRAFIE

In Il Tempo Ritrovato on 2 settembre 2011 at 20:51

In Spagna la prima pellicola prodotta, sicuramente ispirata all’idea Lumière del cinema,è Uscita della messa dei dodici dalla Chiesa del Pilar di Saragozza (1896) di Eduardo Jimeno, il quale realizza questo filmato non appena aver acquistato una macchina da presa proprio dai fratelli Lumiere. Nel 1897 è costruita e brevettata invece la prima macchina da presa spagnola, per mano di Fructuoso Gelabert, il quale realizza anche il primo film iberico a soggetto: Rissa in un caffè (1897). Dieci anni dopo nel 1907 è realizzata la prima pellicola con base scritta, con una sceneggiatura cioè, Terra baja (1907) di Angel Guimerà. Alla fine del decennio il regista Segundo de Chomòn realizza il filmato d’animazione El hotel electrico (1908) dove oggetti inanimati danno l’impressione di muoversi, per la prima volta, perché filmati fotogramma per fotogramma (tecnica chiamata stop motion). Il seguente Viaggio al centro della Terra (1909) sempre di de Chomòn, mostra invece per la prima volta sullo schermo i cavernicoli, definendoli così nell’immaginario collettivo. Leggi il seguito di questo post »

Cinema Estremo

Sex Horror Violence Weird Drama | Recensioni Film e Serie TV

Luciano Lapadula

Siamo Ciò Che Vestiamo | We Are What We Wear

ILPAESE DEI SOGNI

DOVE SE NON QUI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: