LivingCinema

Posts Tagged ‘1955’

Strada a doppia corsia (1971) di Monte Hellman

In Il Tempo Ritrovato on 14 maggio 2020 at 12:02

twolaneÈ notte e su una strada scura e abbandonata si stanno correndo delle gare illegali d’automobili, finché non si sentono in lontananza le sirene della polizia e tutti sono costretti ad interrompere lo spettacolo, montare sui propri mezzi e scappare. Titoli di testa. Leggi il seguito di questo post »

1950 // 1959 – EGITTO

In Il Tempo Ritrovato on 26 aprile 2020 at 11:57

Father Wants a Wife, [Baba Areess] (1950) - (Hussein Fawzi) Egyptian film posterIn Egitto molti registi fanno esordio dietro la macchina da presa proprio in questo decennio. Intanto il film Papà si sposa (1950) di Hussein Fawzi è il primo film interamente a colori di questa cinematografia.

Nel 1952 esordisce dietro la macchina da presa un regista  che segnerà la sua carriera carica di suspence, Leggi il seguito di questo post »

1950 // 1959 – LE ALTRE CINEMATOGRAFIE (2)

In Il Tempo Ritrovato on 12 dicembre 2019 at 15:37
cenere e diamanti

Cenere e diamanti (1958)

In Polonia dopo la morte di Iosif Stalin in URSS, cui segue un periodo di disgelo in quasi tutti i paesi satelliti del blocco dell’Est, esordisce con il film Generazione (1955) un regista presto simbolo del realismo politico polacco: Andrzej Witold Wajda che dirige poi anche importanti film come I dannati di Varsavia (1957) e Cenere e diamanti (1958). È in questo decennio che s’intensifica la qualità produttiva del gruppo cinematografico di Kadr, diretto da Jerzy Kavalerovicz, e dal quale esce il regista Roman Polanski. È il cinema polacco di questo decennio soprattutto (e che prosegue anche in quello seguente) ad influenzare maggiormente tutto il cinema e la narrazione cinematografica dell’Est. Leggi il seguito di questo post »

1950 // 1959 – LE ALTRE CINEMATOGRAFIE (2)

In Il Tempo Ritrovato on 6 settembre 2019 at 11:44
cenere-e-diamanti_Cinelapsus2-814x500

Cenere e diamanti (1958)

Anche in Polonia dopo la morte di Stalin in URSS, segue un periodo di disgelo come in quasi tutti i paesi satelliti del blocco dell’Est, ed esordisce con il film Generazione (1955) un regista presto simbolo del realismo politico polacco: Andrzej Wajda che dirige poi anche importanti film come I dannati di Varsavia (1957) e il plastico Cenere e diamanti (1958). Leggi il seguito di questo post »

Cinema Estremo

Sex Horror Violence Weird Drama | Recensioni Film e Serie TV

ILPAESE DEI SOGNI

DOVE SE NON QUI

Genevieve Van Voorhis

Copywriter & Content Strategist

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: