LivingCinema

Il fenachistoscopio e l’inganno dell’occhio.

In Il Tempo Ritrovato on 2 marzo 2020 at 14:45

Il fenachistoscopio, anche conosciuto come fantasmascopio (o fantascopio), è quello strumento ottico inventato nel 1832 da Joseph Plateau, che permette attraverso una sequenza di immagini fisse, di visualizzarne il movimento. Qui di seguito ne riporto alcuni esempi trovati in rete.

Early animation- the phénakisticope (1833). The examples here are by its inventors, Joseph Plateau (1 and 2) and Simon von Stampfer. 3.gif

 

E’ molto interessante l’origine della parola, che riporto come è definita su Wikipedia:

“La prima parte del termine deriva dalla radice greca φενακίζειν (phenakizein), che significa “ingannare” o “imbrogliare”, poiché si “inganna” l’occhio, dal momento che gli oggetti nei disegni sembrano muoversi.”

Sembra dunque che già nella definizione di questo oggetto, che per molti storici del cinema è considerato alla base di questa forma espressiva (in quanto anticipa il concetto della sequenza di fotogrammi), ci sia tutto l’inganno cui lo spettatore concede di abbandonarsi una volta pagato il biglietto.

buona visione.

dimmi cosa vedi:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cinema Estremo

Sex Horror Violence Weird Drama | Recensioni Film e Serie TV

Luciano Lapadula

Siamo Ciò Che Vestiamo | We Are What We Wear

ILPAESE DEI SOGNI

DOVE SE NON QUI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: