LivingCinema

L’omicidio al Cairo che non cambiò la la rivoluzione.

In Nicheldome on 22 luglio 2018 at 16:09

75550_pplInizia molto bene Omicidio al Cairo (2017) di Tarik Saleh: durante i giorni della rivoluzione araba, il poliziotto corrotto Noredin si trova a seguire il caso di una giovane ragazza trovata uccisa in una camera d’albergo. A nominarlo responsabile delle indagini è stato lo zio, capo del distretto di polizia dove Noredin presta servizio nella capitale egiziana, corrotto anche lo zio.

omicidio-al-cairo-2Indagando sull’omicidio di quella che poi si rivela essere una giovane cantante locale, Noredin si ritrova a poter accusare un parlamentare amante della donna, che in realtà è finito in un giro di ricatti fotografici, nel quale casca anche Noredin con la cantante Gina.

Trovare la cameriera testimone, la giovane sudanese che ha probabilmente visto il vero assassino, è l’unica salvezza che rimane a Noredin, mentre tutto il paese nel frattempo si sta organizzando e armando per la rivoluzione. 

Omicidio-al-Cairo_0C’è tanta carne al fuoco nel terzo lungometraggio dello svedese Tarik Saleh e Omicidio al Cairo è probabilmente il suo lavoro più sicuro. Prima di tutto grazie anche alla scelta di puntare tutto sul linguaggio classico del noir dal primo fotogramma in poi per muoversi unicamente secondo quelli che sono i suoi stilemi, e cioè gli ambienti notturni, gli interni delle automobili, le decine di sigarette accese, la femme fatale, il gruppo di poliziotti corrotti, l’alcool, le prostitute, il potere, fino al più piccolo dettaglio che il genere necessita.

the-nile-hilton-hotel

Fares Fares

Poi c’è la scelta del protagonista, con Fares Fares in stato di grazia, capace di sorreggere tutto il film praticamente da solo, con la sua camminata da ex pugile pestato e il volto enigmatico di chi ha la possibilità di fare in modo che tutto possa cambiare con un solo gesto, o anche solo con il silenzio. Un silenzio fortemente narrativo (come quello di un segugio vero, uomo di poche parole) che però non aiuta il protagonista nel suo obiettivo,  che non gli permette alla fine di fare quello per cui questo film è stato scritto: cambiare il mondo, mentre il mondo sta cambiando.

 

5ad49689b8e36

Strange days (1995)

Il finale ricorda molto Strange Days (1995) di Kathryn Bigelow per il suo singificato, ma Saleh fa la scelta forte di rinunciare all’happy end che chiude la festa rivoluzionaria del film della Bigelow, e sposta completamente l’attenzione dal protagonista e dalla semplice trama, per portarla su una più alta riflessione su quella che è (stata) la rivoluzione araba.

 

omicidio-al-cairoIl punto di vista di Saleh sembra molto disincantato su questo argomento: mentre il paese si rivolta per il pane e per la dura repressione del governo, la rivoluzione fagocita i piccoli gesti che non sono riusciti a contribuire al cambiamento, come quello di Noredim, ed ha permesso che alcuni elementi come la corruzione abbiamo potuto rimanere a “difendere” il paese, anche dopo il cambiamento. Quale è il confine tra rivoluzione e chiassosa restaurazione? è questo quello che domandiamo quando vediamo Noredin a terra. e’ questo il momento di paura più alto del film: cosa resterà dopo tutto questo?

Potere_assoluto_(1997)

Potere assoluto (1997)

Cast molto buono, una fotografia senza eccessi, il film di Tarik Saleh ha l’unica pecca forse proprio nella struttura del film (una sorta di Potere Assoluto (1997) di Clint Eastwood tolto alle elezioni statunitensi e riposizionato durante la egiziana) ma che grazie ad una messa in scena con grande ritmo, molto mestiere, senza ricorrere ad esplosioni, trucchi di montaggio o di effetti sonori, tiene per tutto il tempo.

 

Un film un poco scopiazzato, ma decisamente maturo. Tarik Saleh ha azzeccato il film giusto. Bella anche la colonna sonora. 

buona visione

Annunci
  1. […] Film: The Nile Hilton Incident (2017) di Tarik Saleh […]

    Mi piace

dimmi cosa vedi:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cinema Estremo

Sex Horror Violence Weird Drama | Recensioni Film e Serie TV

Luciano Lapadula

Siamo Ciò Che Vestiamo | We Are What We Wear

ILPAESE DEI SOGNI

DOVE SE NON QUI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: