LivingCinema

1940 – 1949 // GRAN BRETAGNA

In Il Tempo Ritrovato on 26 giugno 2015 at 12:15
Incubi notturni (1945)

Incubi notturni (1945)

Spinto soprattutto dalla necessità di ricostruire un’immagine distrutta dalla propaganda nazista, il cinema brutannico sceglie prima di tutto la strada della commedia all’inglese, intrisa cioè di quell’humour nero che ne contraddistingue l’immagine nel mondo. L’uomo che spinge di più in questa direzione è Michael Balcon, produttore e padrone prima degli Earling Studios, casa di produzione che realizza il grande successo Incubi notturni (1945), un thriller soprannaturale a episodi con diversi registi tra i quali Basil Dearden e Alberto Cavalcanti.

Scala_al_paradiso_1946Il sodalizio tra i registi Michael Powell ed Emeric Pressburger (messi insieme dall’ungherese Alexander Korda) porta alla realizzazione di tre grandi film: Duello a Berlino (1943), Scala al paradiso (1946) insolito film per l’uso alternato del bianco e nero e del colore, e il film Scarpette rosse (1948).

Orson Welles in Il terzo uomo

Orson Welles in Il terzo uomo (1949)

Carol Reed è un altro cineasta britannico che si contraddistinge invece nel cinema di genre, soprattutto noir e thrillerIl fuggiasco (1946), Idolo infranto (1948) ma soprattutto Il terzo uomo (1949), con Orson Welles nella parte dello spacciatore Harry Lime, sono i suoi più riusciti lavori, proprio in questo decennio.

Piccoli Detectives

Piccoli Detectives (1947)

L’obiettivo di diffondere il British way of life si poggia soprattutto anche sulla bravura di due sceneggiatori come T. E. B. Clarke e William Rose, con i quali è inaugurato il filone della commedia all’inglese, con la pellicola Piccoli detectives (1947) di Charles Crichton, opera per certi versi considerata affine ad alcuni metodi del neorealismo.

Laurence Olivier

Laurence Olivier

Autori invece impegnati a creare una scuola inglese drammatica sono il regista Laurence Olivier (anche attore e soprattutto barone), che si prodiga soprattutto nella fedele trasposizione d’opere shakespeareane, e David Lean, che adatta invece le opere di Charles Dickens. Tra gli sceneggiatori invece, è arruolato un grande scrittore inglese: Graham Greene, narratore interessato soprattutto ai temi della colpa, del peccato, dell’amicizia e del tradimento.

Dr-Morelle-Film-1949Dal 1942 al 1945 il British Board of Film Censors aveva proibito l’importazione di pellicole di genere horror e così nel 1948 nasce la casa di produzione Hammer Film, fondata dai producers Enrique Carreras e Wil Hammer, una succursale produttiva della Exclusive Film, e che in breve tempo diventa una delle principali horror factory non solo del paese, ma del cinema mondiale. Il suo primo film prodotto è Dr. Morelle (1948) di Godfrey Grayson.

gainsboroughUnica concorrente della Hammer Film, anch’essa legata al lato gotico della cultura romantica inglese, è la casa di produzione Gainsborough Picture. L’horror inglese ha successo perché svecchia quello americano, ricavando dalle stesse figure classiche, nuove ombre da gettare sul presente. È il primo sogno tortuoso, la prima trasfigurazione adulta della favola [1].

grierson2

John Grierson

La scuola del documentario infine, non legata alle imprese militari e propagandistiche, riprende come in tutti i paesi coinvolti nella Seconda Guerra Mondiale, solo alla fine del conflitto. È sempre il regista John Grierson a pubblicare sulla rivista Sight and Sound quello che egli considera come lo statuto ufficiale del documentario, caratterizzato dalla completa esaltazione della realtà come del gesto autentico.

È però la commedia a chiudere la stagione inglese di questo decennio, con l’irriverente Sangue blu (1949) di Robert Hamer.

[1] Hammer e dintorni. A cura di Emanuela Martini. Bergamo Film Meeting ’90. pg. 14

Cinema Estremo

Sex Horror Violence Weird Drama | Recensioni Film e Serie TV

Luciano Lapadula

Siamo Ciò Che Vestiamo | We Are What We Wear

ILPAESE DEI SOGNI

DOVE SE NON QUI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: