LivingCinema

Scream – Chi urla muore (1996)

In SET on 25 giugno 2015 at 10:06

Bisogna dire la verità, merito del successo di Scream (1996) di quel genio di Wes Craven, in parte è dovuto alla sequenza iniziale, quella delle telefonata alla babysitter Casey (Drew Barrymore), che dopo un estenuante giochetto, finisce nel peggiore dei modi. Il motivo per cui questa scena funzionava (e funziona tuttora) è perché aveva Drew Barrymore come interprete (che se non ricordiamo male ritornava sul grande schermo dopo tanto tempo, e qualche vicissitudine giudiziaria) e soprattutto un lungo ed estenuante gioco con l’assassino che la metteva fuori dai giochi dopo nemmeno dieci minuti. Cosa chiedere di più da un film destinato a fare scalpore dunque, se non torturare la sua attrice più famosa e poi eliminarla dal film?

1

3

Ecco allora la meticolosa preparazione dell’ultima immagine di quella lunga sequenza, che ritrae la babysitter Barrymore appesa a delle corde (che simuleranno il suo corpo impiccato, un po’ alla Suspiria (1977) di Dario Argento) e tutti i ritocchi finali splatter, che renderanno la scena ancora più truculenta. In fondo, come si può notare dalla prima all’ultima fotografia, basta poco per Drew Barrymore, passando da un sorriso ad una smorfia, per entrare nel vivo della scena che si sta per girare.

4

buon sangue non mente.

  1. […] sei arrivato all’appuntamento, e ti ritrovi in un incubo che nemmeno La casa nera (1991) di Wes Craven, che nemmeno A serbian film (2010) di Srdjan Spasojevic, nemmeno lui, davvero, forse nemmeno le […]

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.

Cinema Estremo

Sex Horror Violence Weird Drama | Recensioni Film e Serie TV

Luciano Lapadula

Siamo Ciò Che Vestiamo | We Are What We Wear

ILPAESE DEI SOGNI

DOVE SE NON QUI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: